TACT&POETRY

TACT&POETRY

La poesia è il salvagente
cui mi aggrappo
quando tutto sembra svanire.
Quando il mio cuore gronda
per lo strazio delle parole che feriscono,
dei silenzi che trascinano verso il precipizio.
Quando sono diventato così impenetrabile
che neanche l’aria
riesce a passare.
(Khalil Gibran)

Così come la definisce il poeta libanese Khalil Gibran, la poesia è per molti un salvagente, un luogo sicuro, una frase o una riga per esprimere sensazioni che altrimenti andrebbero perse nel vento. La parola scritta, come quella della poesia, racchiude dentro sè un’altalena di emozioni che l’oralità spesso non sa catturare. Per gli amanti della poesia e non solo, la rassegna TACT&Poetry propone quest’anno un ricco programma di letture.
Si comincia il 24 maggio con le avvolgenti e irriverenti parole del poeta contemporaneo Guido Catalano, che leggerà le poesie del suo ultimo libro ”Ogni volta che mi baci muore un nazista”.
Il giorno seguente, Alessandro Burbank proporrà un intenso reading di poesie che tratteranno d’amore, di resistenza contro-culturale e richiami di pace fra popoli.
Venerdì 26 Vincenzo Costantino leggerà le parole di due personaggi importanti della seconda metà del ‘900. Lo scrittore Charles Bukowski, dallo stile diretto, informale e dall’atteggiamento anticonformista nei confronti della letteratura, e il cantautore Tom Waits, importante influenza musicale e artista poliedrico dalla voce inconfondibile.
L’ultimo appuntamento, fissato per il 27 maggio, è dedicato alla lettura di tre testi dello scrittore Corrado Premuda. Gli attori Sara Alzetta e Francesco Faccia offriranno l’interpretazione di spaccati sfrontati e grotteschi su un tema difficile: la nostra società.

MY SESSIONS

Powered by Khore by Showthemes